Ricarica bombole CO2: un servizio su cui fare chiarezza

Ricarica bombole: in che cosa consiste con precisione? Cerchiamo di fare chiarezza su una questione spesso dubbiosa per i nostri clienti.

Ricarica bombole di CO2 da 450 gr

Nelle case italiane sono sempre più presenti apparecchi per l’erogazione di acqua frizzante che consentono di berla comodamente a casa propria risparmiando qualche costo.

Gli strumenti in questione possono essere gasatori o erogatori d’acqua, in questo articolo ci occuperemo esclusivamente dei gasatori e in particolare delle bombole di CO2 utilizzate nei gasatori ossia quelle da da 450 gr o 425 gr.

Queste bombole hanno una durata che può variare in base alla quantità di acqua erogata e in base al livello di gasatura dell’acqua che si desidera avere. Inoltre hanno la fortuna di poter essere ricaricate, questo presuppone quindi un notevole risparmio sul prodotto, evitando l’acquisto di bombole sempre nuove.

Sul nostro sito la ricarica può essere effettuata sulla quantità minima di due bombole. Cosa fare allora se si possiede solo una bombola? Come fare per ricaricare molte bombole o usufruire della ricarica quando ancora non ne si possiede nessuna?

Come ricaricare? I casi più comuni

Vediamo qualche esempio di tipologia di acquisto, sulla base delle vostre domande che negli anni ci avete posto.

Se ho 2 o più bombole vuote?

Se hai almeno due bombole vuote hai la quantità minima di vuoti necessari per poter acquistare la ricarica! Puoi quindi acquistare le ricariche desiderate e preoccuparti solo di preparare il pacco come spiegato nella guida nell’ultimo paragrafo di questo articolo.

Se ho solo una bombola vuota?

Se vuoi usufruire del servizio di ricarica devi prima acquistare una o più bombole per poter avere la minima quantità necessaria: puoi quindi acquistarla nuova oppure in caparra (nella caparra la quantità minima per l’acquisto è di 2 bombole) e in futuro potrai usufruire del servizio di ricarica.

Se non ho nessuna bombola?

Nel caso in cui tu voglia usufruire del servizio di ricarica ma non hai nessuna bombola vuota puoi acquistarne due nuove oppure due in caparra, una volta scaricate le bombole potrai usufruire del servizio di ricarica.

Come fare per rendere le bombole vuote?

Quando si acquista la ricarica l’unica cosa di cui bisogna preoccuparsi è l’imballo delle bombole, per farlo puoi seguire questi semplici passi:

  • metti le bombole vuote in un cartone (successivamente potrai utilizzare quello fornito da Acquaxcasa)
  • clicca qui per scaricare il file delle etichette e stampalo
  • compila i campi in rosso su tutte e tre le copie, per scrivere il peso corretto considera che 1 bombola corrisponde a 0.80 Kg
  • taglia le etichette seguendo i bordi tratteggiati e applica una copia sul collo da te preparato, un’altra copia potrai tenerla tu e l’ultima copia dovrai consegnarla al corriere quando verrà a ritirare il pacco

Quando viene acquistato il prodotto ricarica, un ritiro delle bombole vuote viene prenotato in automatico all’indirizzo di consegna presente nell’ordine. Il ritiro attualmente non è contestuale, quindi non c’è da preoccuparsi se ritiro e consegna avvengono in due momenti diversi.

admin

Acquaxcasa - Negozio di ricambi nel campo filtrazione acqua. Bombole Co2, filtri a carbone attivo, sterilizzatori UV, resine cationiche e molto altro. Tutto per il trattamento acqueo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *